restauro_

Termografia e Restauro

La Termografia applicata al restauro permette in modo rapido e non distruttivo di determinare i difetti presenti in edifici storici e/o artistici.

Permette di identificare la trama muraria e la tecnica edilizia utilizzata nella costruzione, di individuare la presenza di discontinuità nel materiale utilizzato a chiusura di aperture preesistenti o lavori di restauro eseguiti con diversi materiali e/o con tecniche diverse.

I vani nascosti nella muratura o al di sotto di pavimentazioni, vengono individuati sfruttando la diversa inerzia termica di una parete piena o con una cavità al di sotto della sua superficie.

Importante è la diagnosi dello stato di conservazione degli affreschi o dipinti. Minime differenze dell'emissività dei materiali e delle pigmentazioni, permettono di determinare la preesistenza di operazioni di restauro e di capire quale parte di un quadro o di un affresco appartenga alla sua versione originale e se nel tempo siano state effettuate modifiche.

 

Scarica in formato PDF: "Speciale per restauratori"                                                                                   

 

          

 

Alternative alla termocamera: altri strumenti di misura di Testo.

A seconda dell'applicazione, oltre a una termocamera, avrete bisogno anche di altri strumenti di misura.

Sul sito https://www.misureambientali.it/  troverete una grande selezione di strumenti TESTO per Industria, Emissioni industriali, camere bianche, Salute, Farmaceutica, Ospedali,  Sicurezza Alimentare, HVAC/R, condizionamento, riscaldamento...

"Qualsiasi sia il tuo ambiente... abbiamo un sistema di misura per te"!